Privacy

INFORMATIVA SEMPLIFICATA INFORMATIVA SEMPLIFICATA 

Informativa ai sensi degli art. 13-14 del GDPR (General Data Protection Regulation) 2016/679 e della normativa nazionale


Chi tratta i miei dati?

Il Comune di Trabia, in qualità di titolare (con sede in Via Spalla n°28 - - C.F.  87000530821  ; PEC:   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; Centralino: +39 0918104001), tratterà i dati personali conferiti con modalità prevalentemente informatiche e telematiche, per le finalità previste dal Regolamento (UE) 2016/679 (RGPD), in particolare per l'esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico o comunque connessi all'esercizio dei propri pubblici poteri, ivi incluse le finalità di archiviazione, di ricerca storica e di analisi per scopi statistici.


Ho l'obbligo di fornire i dati?

Il conferimento dei dati presenti nei campi contrassegnati da asterisco (*) o altro elemento distintivo dei vari servizi comunali è obbligatorio e il loro mancato inserimento non consente di procedere con l'elaborazione dell'istanza e/o la fornitura del servizio. Per contro, il rilascio dei dati presenti nei campi non contrassegnati da asterisco, pur potendo risultare utile per agevolare la gestione della procedura e la fornitura del servizio, è facoltativo e la loro mancata indicazione non pregiudica il completamento della procedura stessa. Il Comune di Trabia gestisce numerosi servizi, con varie modalità e per ognuno di essi variano la tipologia dei dati richiesti e le finalità di raccolta.


Per quanto sono trattati i miei dati?
I dati saranno trattati per tutto il tempo necessario all'erogazione della prestazione o del servizio e, successivamente alla conclusione del procedimento o del servizio erogato, i dati saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa.
A chi vengono inviati i miei dati?
I dati saranno comunicati a terzi e diffusi nei soli casi previsti dalla vigente normativa generale o di settore ed indicati nell'informativa dettagliata di ogni servizio.


Che diritti ho sui miei dati?

Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:
di richiedere maggiori informazioni in relazione ai contenuti della presente informativadi accesso ai dati personali;di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano (nei casi previsti dalla normativa);di opporsi al trattamento (nei casi previsti dalla normativa);alla portabilità dei dati (nei casi previsti dalla normativa);di revocare il consenso, ove previsto; la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca;di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy);di dare mandato a un organismo, un'organizzazione o un'associazione senza scopo di lucro per l'esercizio dei suoi diritti;di richiedere il risarcimento dei danni conseguenti alla violazione della normativa.


A chi mi posso rivolgere?

L'apposita istanza all'Autorità è presentata contattando il Responsabile della protezione dei dati presso il Comune (Marco La Diega - Responsabile della Protezione dei dati personali, Tel. 3345330727, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) oppure presso l’ufficio Affari Generali dell’Ente con invio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli interessati, ricorrendone i presupposti, hanno, altresì, il diritto di proporre reclamo al Garante quale autorità di controllo secondo le procedure previste.
L’esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso contatto diretto e/o l’invio di una richiesta anche mediante email compilando il modulo scaricabile qui: Modello esercizio Diritti in materia di Protezione dei dati personali
Maggiori e più puntuali precisazioni sulle finalità di trattamento e sulle altre informazioni utili sono fornite nelle singole informative dei vari servizi.


LINK UTILI

Contratto di Fiume e di Costa

Contratto di Fiume e di Costa "S. Leonardo e Milicia" Rilevazione sullo stato socio economico del territorio e sul rapporto con la P.A. SEZ 1
Questionario riguardante gli adempimenti del Contratto di Fiume e di Costa denominato "S .Leonardo e Milicia" al quale aderiscono 3 Comuni (Altavilla Milicia capofila, Casteldaccia, Trabia). Il questionario rientra tra gli adempimenti che ogni Comune aderente all'intesa dovrà svolgere per dare informazioni ai cittadini secondo il processo partecipativo di Agenda 21 Locale, invitandoli a rispondere ai quesiti posti nell'interesse generale del territorio e mirati all'individuazione delle linee di azione prioritarie previste nel Piano di azione locale.

Il questionario dovrà essere presentato entro il 30/11/2015 e potrà essere inviato nei seguenti modi:
> cartaceo presso l'ufficio protocollo;
> telematicamente al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

Breve informativa sul Contratto di Fiume e di Costa.

I "Contratti di Fiume" (recentemente estesi a quelli di Costa), introdotti dalla direttiva europee "acque" e dal secondo Forum dell'acqua tenutasi nel marzo 2000, rappresentano un valido strumento che permettono di adottare un sistema di regole in cui i criteri di utilità pubblica, rendimento economico, valore sociale, sostenibilità ambientale intervengono in modo paritario nella ricerca di soluzione efficaci per la riqualificazione e la sicurezza idrogeologica sia dei bacini fluviali che dei litorali costieri.

> Individuare pratiche positive di partecipazione dei cittadini, del mondo imprenditoriale e delle istituzioni rispetto alla gestione dell'acqua a livello locale, secondo i principi della democrazia partecipativa.
> Studiare e raccogliere esperienze per promuovere accordi volontari, la governance e le politiche settoriali in campo ambientale e territoriale per la valorizzazione dei bacini fluviale.
> Creare una visione di rete, valorizzare e diffondere l'approccio dei Contratti di Fiume e di Costa utilizzando le esperienze già avviate con successo in Europa e nel nord Italia.
> Semplificare per gli enti locali ed all'interno dei coordinamenti locali di A21 la creazione di accordi per la gestione partecipata degli ambiti fluviali.